8 esperienze da fare assolutamente nel Salisburghese nel 2020

il

L’anno del centenario del Festival di Salisburgo ha preso ufficialmente il via, e nella regione del Salisburghese sono numerose le esperienze da vivere nel cuore della natura incontaminata, partendo proprio dal capoluogo Salisburgo

Grotte ghicciate di Werfen

 

Nel Salisburghese, land austriaco incorniciato dalle Alpi, è possibile vivere una full immersion nella natura, una fuga ideale dalla routine quotidiana per rigenerare la mente e il corpo. Nel 2020 c’è un motivo in più per visitare questa gemma del territorio austriaco, il Festival di Musica compie cent’anni: da un secolo infatti Salisburgo  è il palcoscenico di opere liriche, concerti di musica classica e spettacoli teatrali e nel 2020 lo sarà in modo particolare, con mostre ed eventi speciali in tutto il centro storico, spettacoli di prosa, letture e matinée mozartiane. Chi desidera unire la cultura ad esperienze a contatto con la natura, può scegliere tra diverse attrazioni per scoprire le mille sfaccettature dell’anima naturalistica del Salisburghese.
1. Il Festival di Salisburgo
Dal 18 luglio al 30 agosto ha luogo il Festival di Salisburgo e nelle vie del centro, patrimonio Unesco, già si respira aria di festa.  “Il Festival di Salisbugo è parte integrante della storia e dell’identità di questo Paese”- ha dichiarato Wilfried Haslauer, Presidente del distretto di Salisburgo. La storica kermesse musicale, nella sua edizione del 2020, sarà un’occasione per riflettere sulla nascita e sullo sviluppo della manifestazione e apre nuove prospettive sul suo futuro. Imperdibili alcuni appuntamenti che hanno luogo già durante l’anno, come la Settimana Mozartiana di Salisburgo fino al 2 febbraio per scoprire i luoghi legati alla nascita del genio salisburghese; e la mostra “Grande Teatro Mondiale” (Great World Theatre – The Salzburg Festival Centenary) dal 25 aprile al 31 ottobre presso la Neue Residenz.
2. Escursioni nel Parco Nazionale Alti Tauri
Scegliendo Salisburgo come punto di partenza, perché non andare alla scoperta della natura alpina in un paesaggio da sogno? Il Parco Nazionale Alti Tauri ha l’obiettivo di tutelare l’ecosistema alpino ed è quindi un punto di riferimento di spicco per chi desidera conoscere da vicino la flora e la fauna del territorio. Sia mesi invernali, sia nella bella stagione, qui è possibile prenotare le escursioni con il guardia parco, seguire le tracce dei camosci e scoprire i segreti della natura. Le escursioni comprendono la visita alle spettacolari cascate di Krimml: con 380 metri di altezza, sono le cascate più alte dell’Europa centrale. I visitatori possono godere della spettacolarità delle cascate grazie a speciali piattaforme di osservazione, che offrono emozionanti punti di vista.
3. Con tutta la famiglia nel Mondo Sportivo Salisburghese
In quest’area del Land è possibile vivere autentiche esperienze di montagna nel paradiso di sciatori, alpinisti, escursionisti e biker. La zona comprende otto paesi caratterizzati da meravigliosi scorci naturalistici. Il territorio si presta a tantissime attività che coinvolgono i più piccoli e conducono le famiglie in un viaggio attraverso il mondo naturale. Sentieri family friendly  ad esempio collegano i rifugi della Via delle Malghe (“Salzburger Almenweg”): un cammino che tocca 120 tipici rifugi di malga, baite che ogni anno danno il benvenuto agli escursionisti con la loro cucina tipica e un’atmosfera calda e accogliente. Se d’inverno i bambini potrano divertirsi sulle piste da sci o da slittino, una proposta per la bella stagione è sicuramente il Wagraini’s Grafenberg,  parco giochi nella natura con 30 diverse attrazioni tra sport e divertimento.
4. Lo spettacolo del Gipfelwelt 3000 a Zell am See-Kaprun
Zell am See-Kaprun è una regione del Salisburghese che spicca per il suo paesaggio pittoresco, caratterizzato dal bianco dei ghiacciai, dal blu del lago Zell e dal verde delle foreste. Qui sono possibili esperienze ad alta quota da brivido grazie al centro Gipfelwelt 3000 raggiungibile in funivia. Qui tra le cime innevata dominano i ghiacciai, il silenzio e la forza della natura. Oltre a essere un punto panoramico, tra i più spettacolari del Land, il Gipfelwelt 3000 ospita un cinema e l’imperdibile Nationalpark Gallery dove scoprire tutto sugli animali e le piante che popolano l’ambiente alpino, da qui inoltre parte un sentiero di 360 metri con vista straordinaria sul Parco Nazionale Alti Tauri. Nei mesi più caldi è possibile prendere la funicolare scoperta più grande d’Europa e salire ai laghi artificiali Mooserboden e Wasserfallboden, a circa 2000 metri. Da Zell am See infine si può salire in cabinovia alla Schmittenhöhe, una spettacolare terrazza panoramico con vista sugli Alti Tauri, dal Grossglockner al Grossvenediger.
5. Gemme architettoniche da scoprire
Salisburgo è stata capitale di un piccolo stato indipendente fino al 1816, scoprire la storia di questo gioiello barocco è possibile attraverso i suoi palazzi, le chiese e i musei di rara bellezza, testimonianza di una grande fioritura artistica e architettonica. Per questo motivo il centro storico è tutt’oggi Patrimonio Culturale Mondiale dell’Unesco. Tra le attività che è possibile compiere durante un tour dell città di Mozart, vi è certamente passeggiare lungo il fiume Salzach, perdersi nei vicoli gotici del centro e visitare le stanze gotiche del Principe Arcivescovo nella Fortezza di Hohensalzburg, la più grande fortezza perfettamente conservata dell’Europa centrale che con il suo nuovissimo Teatro Magico e il suo profilo monumentale domina la città. Il paesaggio di tutto il land è in realtà costellato da fortezze come quella di Mauterndorf e di Hohenwerfen, e di castelli come quello di Mirabell con un giardino alla francese, quello di Hellbrunn con i suoi giochi d’acqua barocchi o quello di Leopoldskron del film Tutti Insieme Appassionatamente.
6. A Werfen, all’interno della grotta di ghiaccio più grande del mondo
A due passi da Salisburgo, nella catena montuosa del Tennengebirge è possibile visitare il Mondo dei Giganti, ovvero la grotta di ghiaccio più grande del mondo. Si tratta di un sistema di gallerie, lungo oltre 42 km, che lascerà senza fiato chiunque decida di regalarsi un’escursione imperdibile tra sogno e realtà. Un’imponente portale di 20 metri dà il benvenuto a turisti. Da qui, accompagnati da una guida, si parte alla scoperta della grotta tra stalattiti e formazioni di ghiaccio monumentali che brillano alla luce delle lampade. Questa attrazione unica e suggestiva è possibile da maggio a settembre, e consente di immergersi in un mondo parallello di rara bellezza, dove la temperatura si aggira a 0 gradi. Per raggiungerla, è possibile compiere una strada in salita a piedi, o lasciarsi trasportare dalla funivia più ripida dell’Austria!
7. Tra sport e adrenalina nel Saalfelden Leogang
Lunghi oltre 400 km sono i sentieri del magnifico scenario alpino del Saalfelden Leogang. Un altopiano perfetto per una vacanza active all’insegna dello sport e del divertimento, sia per chi ama pedalare, sia per scalatori, sciatori e mountain bikers. Per chi ama la bicicletta questa zona del Salisburghese è un punto di riferimento, grazie al Bikepark, il paradiso per i fan delle due ruote, attrezzato con cabinovia per il trasporto bici. Qui inoltre ha luogo la coppa del mondo UCI di Mountain Bike, l’edizione di quest’anno avrà luogo dal 4 al 6 settembre 2020. Chi vuole unire il brivido allo sport per una vacanza sempre più adrenalinica, può provare la teleferica Flying Fox XXL, la più lunga e più veloce del mondo che raggiunge 140 km orari.
8. Tra natura e tradizioni nel Lungau
Tra i tesori del Salisburghese, spicca il Lungau, una terra incontaminata dove si estende il parco della Biosfera, dichiarato patrimonio dell’UNESCO. Qui è possibile scoprire foreste secolari e laghi placidi in modalità green grazie ai numerosi sentieri per biciclette e e-bike. Nel Lungau inoltre si può andare a caccia di sapori genuini a base di patate o di segale, tutti da gustare nelle varie trattorie del territorio. Non solo natura, ma i visitatori del Lungau potranno compiere un viaggio tra cultura e tradizioni. Questa è infatti una terra di miti e leggende  che aleggiano attorno alla figura del gigante Sansone. Durante le annuali celebrazioni dell’Autunno Contadino ad esempio, la figura del gigante avanza in processione per i vicoli di St. Michael.
Moltissime le esperienze che è possibile compiere nel Salisburghese, una destinazione dall’incredibile varietà paesaggistica e offerta turistica che spazia dalla cultura, alla gastronomia, dalla storia al turismo sostenibile.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.