Saperi, sapori e piaceri nel Baden-Württemberg del savoir-vivre

il

 

Saperi, sapori e piaceri nel Baden-Württemberg del savoir-vivre

 

 

 

 

 

 

 

©TMBW_Duepper

Ci vuole stile, anche in vacanza. E nel Baden-Württemberg ne hanno da vendere. Città top per lo shopping e la movida, un firmamento di ristoranti stellati dove degustare una cucina sopraffina e ottimi vini locali (protagonisti tra l’altro, di un continuum di feste e sagre dall’estate fino all’autunno inoltrato nonché di panoramiche strade a tema) ma anche infiniti locali alla moda con tentazioni gastronomiche per tutti i palati, templi del benessere dove si fondono tradizione e innovazione, angoli verdissimi dove ritrovare ritmi semplici e il rapporto con la natura, luoghi di culto e dello spirito dove coltivare se stessi, grandi parchi avventura e divertimento, castelli e nobili dimore all’insegna della storia e del lusso intramontabile, un calendario incalzante di feste popolari e festival culturali, una rete invidiabile di birrifici e micro-birrifici dove apprezzare al meglio la bevanda nazionale ma soprattutto regionale, visto che il Baden-Württemberg è noto come “il Land delle 1000 birre” … Non c’è che l’imbarazzo della scelta per un soggiorno all’insegna del savoir-vivre, in questo “godereccio” angolo del Sud della Germania.

La cultura è servita

 

 

 

 

 

 

©trickytine/Christine Garcia Urbina

Qui mangiare bene e bere ancora meglio sono un fatto culturale, che affonda le proprie radici in tempi lontani, non solo in fatto di ricette, ma anche di approccio con il cibo e il piacere che i prodotti della terra possono dare, quando sapientemente sfruttati e reinventati dall’uomo. Dal ristorante stellato (sono ben 74 nel Land!!!) all’osteria, dal chiosco al bistrot, dal Biergarten alla Weinstube, dalla caffetteria alla pasticceria, dalla sagra di paese alle grandi kermesse gastronomiche, non mancano mai le occasioni di assaggiare l’anima gourmet della Regione. Ovunque ci sia un’attrazione turistica, ecco una tentazione. Basti pensare che uno dei templi del gusto targati Michelin, il Top Air Restaurant, è addirittura nell’aeroporto di Stoccarda… Un altro, il ristorante Ammolite, è in un faro all’interno dell’Europa Park, l’immensa e strabiliante “Gardaland” tedesca. Leccornie casalinghe, genuine e sincere, si scovano poi ovunque: in una bottega dispersa all’interno della Biosfera Unesco nelle Alpi Sveve, nel forno antico di un monastero, nella taverna di un castello, in un mulino della Foresta Nera, sotto le volte di una cantina nascosta sotto le colline, tra un pugno di case in aperta campagna… Una sorpresa continua, insomma, ma non solo per il palato.

Notti magiche. E un po’ bizzarre

 

 

 

 

 

 

 

© Familie Wild

Dopo il buon mangiare, tocca al ben dormire, meglio ancora se con un tocco di originalità. Non si contano infatti le opportunità di trascorrere notti da re o comunque da sogno… Non resta che scegliere l’alloggio più confortevole e bizzarro al tempo stesso: in Baden-Württemberg si può optare per una carrozza ferroviaria non lontano dal Lago di Costanza (www.ferienbahnhof-bodensee.de), una botte di vino nella Foresta Nera (www.schlafen-im-weinfass.de), in una casa sull’albero in diversi boschi e parchi naturali (www.tripsdrill.de, http://www.wipfelglueck.de, http://www.naturpark-schoenbuch.de), in compagnia non di uno ma di centinaia di orsacchiotti a Kressbronn (www.teddybaerenhotel.de). A Münsingen, poi, in un unico agriturismo ecco un’intera gamma di sistemazioni singolari: la tenda indiana, il carrozzone gitano o del circo, la jurta mongola, la tenda tuareg (www.hofgut-hopfenburg.de).

Diletti sotto il cielo

 

 

 

 

 

 

 

© TMBW_Udo Bernhart

La bella stagione non fa che moltiplicare le occasioni di svago e diletto all’aria aperta. Il calendario estivo di festival, musica, spettacoli e rassegne culturali sotto le stelle in Baden-Württemberg è non solo intenso, ma anche molto suggestivo. A Wertheim per esempio, l’estate dura fino ad autunno inoltrato. Il programma di “Sommer auf der Burg” (estate al castello) arriva addirittura fino a novembre e anima le pittoresche rovine della fortezza della città. Ogni weekend è all’insegna dei più svariati generi musicali, della commedia e del teatro. Niente male anche la Mosbacher Sommer, che da luglio a settembre propone in diverse location della città cabaret, teatro, mostre d’arte, cinema all’aperto e musica. Nell’ambito dell’estate di Mosbach rientra anche il Festival “Folk am Neckar”, dedicato alla musica folk di tutto il mondo e in programma quest’anno il 2 e 3 agosto. Per gli amanti del classico, invece, a Heidenheim fino al 28 luglio va in scena la grande opera con le Opernfestspiele, tra i festival del genere più importanti della Germania. La rassegna va ben oltre i concerti e l’opera e sconfina nel gastronomico con appuntamenti gourmand a tema musicale. http://www.tourism-bw.com

Cibo per l’anima

 

 

 

 

 

 

© SSG, Günther Bayerl

Se cercate un luogo dove nutrire la mente e lo spirito, non senza qualche “peccatuccio” di gola, consigliamo il Monastero di Maulbronn, tra le gemme più preziose dello scrigno dell’Associazione Castelli e Giardini del Baden-Württemberg (Staatliche Schlösser und Gärten Baden-Württemberg). Non un semplice convento, ma un intero complesso monastico completo di tutto. Un capolavoro architettonico che fonde diversi stili dal romanico al tardogotico, un intenso luogo di fede, ma anche una vera e propria tenuta agricola autosufficiente, come insegnava l’Ordine dei Cistercensi. La loro era una gestione saggia e meticolosa del territorio, che lo plasmava anche fuori le mura del convento. Per i monaci, che sfruttavano al massimo la terra, sprecare anche solo un boccone di cibo era peccato. Pare addirittura che una delle più apprezzate specialità gastronomiche della Germania meridionale sia nata proprio qui, nel monastero di Maulbronn, dall’esigenza di non buttare un pezzo di carne in tempo di Quaresima. Si narra che un frate laico abbia ben pensato di sminuzzarla, mescolarla alle verdure e nasconderla all’interno di pasta tirata a mano. Di necessità virtù: sarebbero stati inventati così i Maultaschen, tipici e golosi ravioli svevi, ripieni appunto di carne e verdura. Immaginate il gaudium dei monaci che li assaporavano nel magnifico refettorio, oggi parte delle visite guidate al monastero. Non troverete la tavola imbandita, in compenso nell’ambito di eventi speciali è possibile degustare i famosi vini delle vigne del convento e, in occasione del tema di quest’anno lanciato dall’Associazione Castelli e Giardini – “Buoni amici o quasi. La Francia e la Germania del Sud” – anche una selezione di prelibati formaggi francesi e tedeschi.
http://www.schloesser-und-gaerten.de/en/home/

Europa-Park: svago, divertimento e tanto gusto

 

 

 

 

 

 

© Europa-Park

In Baden-Württemberg c’è un angolo di Europa, entusiasmante per grandi e piccini. All’Europa-Park si può avere infatti un (nemmeno troppo) piccolo assaggio dell’intero vecchio continente. Un assaggio nel vero senso della parola, perché in questo grande parco divertimenti (95 ettari) le cui aree tematiche sono dedicate ai vari Paesi europei, anche la gastronomia è una vera e propria attrazione. Qui la vacanza (invece del mordi-e-fuggi si può scegliere di soggiornare in uno degli hotel, sempre a tema) è davvero all’insegna del ben vivere: ci si diverte senza restrizioni e si vizia il palato. Accanto al già citato e raffinato ristorante “Ammolite –The Lighthouse Restaurant”- dell’Hotel “Bell Rock”, insignito con due stelle Michelin, gli altri numerosi locali del sito seducono con sapori e profumi dal mondo. E poi ci sono i tanti appuntamenti con la gola! Il 29 e 30 giugno tocca allo Street Food Festival Spagnolo, il 13 e 14 luglio alla cucina francese con la festa Vive la France! Dal 27 luglio al 18 agosto, poi, l’African Food Festival porta in tavola le infinite sfumature e declinazioni della cucina del continente nero. https://www.europapark.de/it

COME ARRIVARE

 

 

 

 

 

Il Baden-Württemberg è facilmente raggiungibile dall’Italia in auto, treno o aereo. In particolare l’Aeroporto di Stoccarda è il punto di partenza ideale per raggiungere le diverse regioni turistiche ed è ottimamente collegato all’Italia.
Con i nuovi piani di volo* Eurowings opera da Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze, Lamezia Terme, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Palermo, Pisa, Roma Fiumicino e Venezia – http://www.eurowings.com; easyJet da Milano Malpensa e Venezia – http://www.easyjet.com; Lauda da Alghero, Bologna, Milano Orio al Serio, Napoli, Venezia/Treviso e Verona – http://www.eskytravel.it

*Soggetto a modifiche http://www.stuttgart-airport.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.