Focus gustoso su…Manchester

Considerata una delle città più grandi e vivaci della Gran Bretagna, Manchester, nel nord-ovest dell’Inghilterra, vanta una scena gastronomica in continua evoluzione. La Big City del nord è riccac di caffè, bar e ristoranti a mercati alimentari le cui bancarelle vendono il meglio dei prodotti locali. La crescita della sua offerta di cucina vegana e vegetariana non mostra alcun segno di rallentamento e la scena legata alle bevande di qualità è in forte espansione. La lunga storia che lega Manchester al commercio globale ha portato ad una vasta gamma di scelte di cucina internazionale in tutta la città.
Dove gustare le migliori specialità regionali

Eccles Cake – Burrosi dolci di pastasfoglia che racchiudiono succulenti ribes: che bontà questi dolcetti! Si dice siano originari della città di Eccles, un sobborgo di Manchester. Ovunque in città è possibile gustare uno di questi delizioni dolci ma, per un trattamento speciale, dirigeti verso il luogo di nascita di queste bontà, ovvero il Malaga Drift Coffee Company.
Manchester Tart – La Manchester Tart si dice sia una variazione dell’originale pudding di Manchester, dolce indicato per la prima volta dalla famosa scrittrice di cucina vittoriana Mrs Beeton. Questa combinazione deliziosa di marmellata di lamponi, crema pasticcera e fiocchi di cocco racchiusi in pasta frolla si può trovare in molte panetterie e pasticcerie del centro città e dei sobborghi. Stai facendo shopping ad Arndale market? Vai in cerca della la bancarella del panificio Hansford’s per provare la sua versione.
Lancashire Hot Pot – La storia di questo delizioso stufato di agnello e cipolla condito con un lo stesso tipo di condimento risale alla Rivoluzione Industriale, momento in cui si dice sia stata inventata la ricetta. A quei tempi, le lunghe ore di lavoro obbligavano le donne a mettere a cucinare lo stufato e il pudding al mattino, lasciarlo rosolare mentre loro lavoravano e poi servirlo al ritorno dalla fabbrica. Per un assaggio autentico di questo piatto sostanzioso, ordinane uno al Annie’s Restaurant and Tea Shop, (di proprietà dell’attrice di Coronation Street Jennie McAlpine) specializzato in un menu di piatti tradizionali locali e britannici.
Vimto – Creato a Manchester da John Noel Nichols nel 1908 e originariamente venduto come tonico per la salute, questa bevanda analcolica dal sapore di lamponi, uva e ribes nero mescolati con una miscela di erbe e spezie divenne un cordiale nel 1913. Ora puoi trovarla in ogni supermercato  ma l’innovativo ristorante di Manchester Grafene ha creato un cocktail ispirato al Vimto chiamato Vimto Gardens, un mix tra il Sipsmith Gin di Manchester’s Bramble, il polpa di Vimto di Grafene e  limone.
5 esperienze enogastronomiche da non perdere

Un consiglio per tutti gli amanti del gin. Three River’s Gin School è considerata l’esperienza numero uno da fare a Manchester, secondo TripAdvisor. Questa esperienza di gin interattiva è ti accoglierà nella Distilleria City of Manchester, la prima distilleria del centro città e sede del Gin Three Rivers di Manchester. L’esperienza inizia con un gin and tonic mentre ti verrà raccontata la breve storia della distilleria e la storia del gin, prima di intraprendere un tour in distilleria stessa, assaggiando quattro drink gratuiti a base di gin e creando la tua bottiglia di gin personalizzata da portare a casa.

La parola “scran” è un termine popolare usato nel nord dell’Inghilterra per descrivere il cibo . Il termine è stato ripreso ora da Scranchester Tours, un tour gastronomico, multi-fermata che ti racconterà il cibo e le storie più nascoste della città attraverso una serie di degustazioni durante un’esperienza che dura quattro ore. Scoprirai come il cibo e le bevande della città raccontino legami con la sua storia. Ti verranno raccontate cose interessanti come la dieta dei tempi vittoriani e I retroscena del quartiere di Little Italy di Ancoat, luogo di nascita di moltissime gelaterie. Assaggerai anche alcuni dei migliori “scran” che la città ha da offrire … partecipa al tour quando hai un buchino nello stomaco. La fame è richiesta!

Manchester è sede di una serie di birrifici artigianali. Sei curioso e vuoi conoscerli e assaggiare la birra made in Manchester? Prenota su una delle esperienze di Manchester Brewery Tours. La Microbrewery Experience ti guiderà per ben 4 ore, periodo di tempo nel quale esplorerai e imparerai a conoscere quattro delle birrerie artigianali della città, così come il processo di produzione della birra. Ovviamente, avrai la possibilità di degustare. In alternativa, prenota il  Manchester Beer Tasting Tour o la Master Class Manchester Beer Pair, dove le birre locali sono abbinate a formaggi e proposte di carne.

Esplora la brillante scena dello street food, birre artigianali e musica dal vivo che si troverai durante GRUB, la settimanale fiera del cibo di strada. Si tiene al Fairfield Social Club nella rigenerata zona di Mayfield, ogni venerdì e sabato, con la domenica dedicata al cibo vegano, con tanto di hashtag #PlantPoweredSundays. È un ottimo posto per incontrare gente del posto perché c’è una vera atmosfera di comunità. La missuion di GRUB è quello di supportare nuovi commercianti di zona e aziende indipendenti di Manchester. Questo è il posto giusto per fare una vera e propria esperienza culinaria mancuniana.

Con sede nel quartiere benestante di Didsbury, Food Sorcery & Barista School offre esperienze culinarie guidate da esperti chef e produttori locali. Ci sono lezioni su tutti gli argomenti, dagli alimenti da tutto il mondo ai corsi di cucina per sola carne e produzione di formaggi, così come le lezioni di “cibo salutare” dove si creano piatti deliziosi per mantenersi in salute. Gli amanti del caffè dovrebbero buttare lo sguardo sui corsi di caffè, organizzati per migliorare le  abilità da barista o imparare a preparare la miscela perfetta a casa propria.

 

I ristoranti top nei quali devi assolutamente andare

The French – Fantastico esempio di cucina raffinata britannica, al suo meglio, The French si trova nella sala da pranzo del Midland Hotel, un edificio tutelato perché di gran valore storico. Guidato dallo chef Adam Reid, cuoco nato a Manchester che ha lavorato in molti ristoranti con stelle Michelin, i suoi menu a quattro, sei e nove portate combinano prodotti stagionali con moderni sapori britannici, come il cervo rosso della Cumbria con mele cotogne in salamoia, girolles e mirtilli. Oppure ancora il formaggio di Tunworth e crema di broccoli.

Where the Light Gets In – Un ristorante britannico che utilizza ingredienti coltivati direttamente per poter dare vita ai propri menù, Where The Light Gets In – con sede a Stockport a mezz’ora fuori dal centro di Manchester – porta grandi sapori e qualità nei suoi piatti. Non è disponibile un menu fisso; lo chef Sam Buckley crea un’esperienza culinaria secondo quanto disponibile tra pesce, verdure e carne, il tutto servito all’interno di un’ambientazione eclettica data da un ex un magazzino di caffè di epoca vittoriana.
Il premiato e pionieristico ristorante Allotment si è trasferito da Stockport a un sito più grande nel centro di Manchester. Guidato dallo chef-proprietario Matthew Nutter, il menu innovativo e di questo ristorante ha conquistato il titolo di “Miglior ristorante vegetariano nel Regno Unito”. Scegli il piatto che preferisci dal suo menu esclusivo o da un menu degustazione di sette o dieci portate, che include piatti appetitosi come il sedano rapa brasato con barbabietola dorata, rosmarino, pomodoro arrossato e besciamella o Thai Squash Pie con pan di spezie, tamarindo e ananas salato
El Gato Negro – Ritrova sapori di Spagna nel centro della città in questo ristorante di tapas situato in una casa storica ristrutturata. Le proposte seguono l’andamento delle stagioni e le tipiche tapas spagnole sono realizzate utilizzando ingredienti locali. Guarda le creazioni prendere vita al tavolo dello chef e osserva le stelle se ceni all’ultimo piano,  porzione del ristorante che si trova sotto un tetto pronto ad aprirsi, stagione e meteo permettendo.

Bundobust – Perfetto nel rappresentare la forte offerta di cucina internazionale di Manchester, Bundobust serve deliziosi street food indiani e birre artigianali, rendendo questo uno dei luoghi da frequentare assolutamente a Manchester per una cucina semplice, gustosa e di qualità. Un posto così viene comunemente chiamato “beer & Indian” , nel gergo mancunian. Il Bundobust si trova vicino al Northern Quarter e offre cibo di strada ispirato a quello della zona indiana di Gujurat e serve birra artigianale da birrifici locali e internazionali.

Rudy’s – Questa piccola fetta di Napoli si trova nel cuore di Manchester. Il ristorante pizzeria Rudy’s prepara a mano la pasta per la pizza ogni giorno, proprio come a Napoli. Oltre ai condimenti per pizza più conosciuti, è possibile trovare deliziose proposte settimanali, come Ancoats Speciale, una pizza con crema di zucca, scamoza, coppa, rucola e pepe nero. Questa pizzeria ha due sedi, una in Peter Street nel centro città e una in Ancoats.
The Refuge by Volta – annidato nel Principal Hotel, edificio protetto e classificato, questo ristorante e bar serve deliziosi piatti a base di piccole proposte come crocchette di baccalà, salsicce Merguez con lenticchie e tuorlo d’uovo croccante e pakora di barbabietola con ketchup al tamarindo. Questo ristorante è gestito da DJ trasformatisi in ristoratori Luke Cowdrey e Justin Crawford, AKA gli Unabombers. Qui troverai anche il People’s Lunch: si tratta di una selezione che cambia regolarmente, con tante proposte speciali. Il cibo è ispirato alla cucina mondiale ma utilizza ingredienti provenienti dal nord ovest dell’Inghilterra. E con due dj al timone non è sorprende che, durante il fine settimana, ci sia anche della musica notevole.

Mackie Mayor – Un’importante ristrutturazione ha visto questo mercato di epoca vittoriana acquisire nuova forza e nuova vita. Il Mackie Mayor è una food-court che si trova ai margini del Northern Quarter e si presenta come due piani pieni di tavoli e proposte speciali sotto un tetto di vetro. Ospita fino a 500 commensali che possono accomodarsi sui lunghi tavoli. Le scelte dei clienti comprendono spesso i panini al vapore taiwanesi di Bao House per arrivare alle proposte di pesce da pesca britannica rigorosamente isostenibile del Fin Fish Bar. Troverai anche pizza, rosticceria, cucina italiana, caffè, vini e birra.
Un itinerario gustoso di 48 ore a Manchester

 

Giorno uno

 

07:30 Inizia con una colazione di prima mattino da Ezra & Gil, un ritrovo perfetto per chi ama le caffetterie dal gusto urbano. Si trova nel Northern Quarter, ospitato in un ex showroom di abbigliamento. Scegli tra un menu completo che include puré di zucca su pane tostato, muesli preparato in casa e omelette verde in stile greco.
10:00 È di nuovo ora di avere fame. Assicurati che ci sia un po’ di posto nel tuo stomaco quando ti unirai al Northern Quarter Taster Walk, un tour guidato di Manchester Food Walks, dove scoprirai la storia e la cultura gastronomica di Manchester, visitando alcuni dei migliori luoghi in città. Una delle passeggiate disponibili (che potrebbe svolgersi proprio durante l’ora di pranzo) è una festa itinerante composta da cinque piccoli piatti di vari ristoranti presenti nel Northern Quarter. La guida ti accompagnerà attraverso i mercati del quartiere storico, I ristoranti di curry e le destinazioni cult come Afflecks Palace.
13:00 Ancora affamato? Prendi un tavolo al Trof, sempre nel Northern Quarter, per sgranocchiare hamburger, panini e insalate e fare qualche assaggio dall’ampio menù delle birre. Pianifica, eventualmente, di tornare qui alla sera per goderti le sue proposte dedicate ai bourbon. In alternativa, torna di domenica per il suo evento ‘Roasts & Records’, durante il quale potrai gustare qualcosa di tradizionale come il Sunday Roast con dell’ottima musica come sottofondo.

14:00 La Runaway Brewery produce artigianalmente le sue birre dal sapore moderno, riconoscibilmente britannico, in piccoli lotti presso il proprio microbirrificio. Assaggia la sua vasta gamma composta da Pale Ales, IPA, Smoked Porter e American Brown Ales. Oltre a queste, troverai birre stagionali. I tour del birrificio si tengono ogni sabato. Ricordati di prenotarlo.
17:00 Per avre una prova della grande creatività di Manchester, ordina un cocktail da Apotheca. Questo locale opta per bevande dal nome brillante (e dal sapore sorprendente) come Bacon and Brown Sauce Bloody Mary, Hazy Memoirs of a Geisha o Selfie Inflicted, dove ingredienti come liquori al lychee o ai piselli wasabi potrebbero fare la loro apparizione. L’arredamento è innovativo quanto i cocktail: pensate ad un tocco di antiquariato e comodi divani in pelle.

19:00 Prendendo posto all’interno di un imponente edificio di quattro piani con struttura in legno nel centro del quartiere commerciale di Spinningfields, The Ivy porterà a Manchester un hotspot degno di grandi celebrità londinesi, quando aprirà I battenti Novembre. La brasserie, che offre un menu disponibile tutto il giorno, sarà aperta sette giorni su sette e promette un mix di piatti moderni britannici e internazionali.

 

Giorno due

09:00 Il distretto di New Islington è la casa di Pollen Bakery, un panificio con un immagine molto scandinava, sul bancone del quale troverai pane e torte ancora caldi di forno. Inizia la giornata con uno dei suoi famosi pani (a base di cinque semi, porridge di avena e segale Pollen) o uno dei suoi prodotti da forno in stile Viennoiserie. Potrai scegliere ancora tra panini alla cannella e  deliziose Manchester Tart, fino ad arrivare alle prelibatezze stagionali tipicamente britanniche come I pasticcini con fragole e pistacchi.

10:00 Ecco la tua occasione per sperimentare il foraging urbano. La scuola di cucina con sede a Manchester e la onlus Cracking Good Food, promuovono una cucina stagionale sostenibile. Queste realtà si occupano di un programma di foraging che viene svolto nei quartieri di Didsbury, Chorlton e Sale. Tutto riflette l’andamento delle stagioni e vengono organizzare delle speciali “cacce” ai funghi in autunno o raccolta di fiori di sambuco in estate.

13:00 Inaugurato nel settembre 2018, Canto è un moderno ristorante portoghese nato dallo chef de El Gato Negro, Simon Shaw. Come il suo pluripremiato fratello, Canto propone piatti semplici, moderni e distintivi, ispirandosi alle tradizioni culinarie del Portogallo, perfette per una pausa pranzo gustosa.
15:00 Manchester ha un’affascinante storia legata al mondo del gin, da scoprire assolutamente con Gin Journey Manchester. Il tour include una visita alla distilleria, un “Gin Guardian” per raccontare tutte le storie e la storia di questo distillato e un assaggio di cinque campioni di gin appositamente selezionati per il tour, cinque cocktail a base di gin e, ovviamente, un autista per trasportarti da un luogo all’altro.

19:30 Cena presso la Peter Street Kitchen, di recente apertura, parte di un rinnovamento multimilionario dello storico Radisson Blu Edwardian Hotel. Questo ristorante è interamente dedicato a “cene condivise”, con un menu composto da piccoli piatti di due cucine diverse; giapponese e messicano.
Food festival nel 2019

Manchester Food and Drink Festival – 2019 data da confermare, solitamente da fine settembre a inizio ottobre.

Bolton Food and Drink Festival – a mezz’ora da Manchester, questo grande festival si svolge in agosto.

Indy Man Beer Con – In ottobre, nei meravigliosi dintorni dei Victoria Baths, edificio sotto tutela per l’alto valore artistico. Questo posto è quello giusto da visitare per trovare birrerie indipendenti che mettono in mostra le loro produzioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.