VINI TOSCANI: REPUTAZIONE ONLINE AL TOP

il

 

Presentata la ricerca di Fondazione Sistema Toscana prodotta da Travel Appeal sulla percezione 

dei vini toscani sulla base di oltre 41 mila recensioni online pubblicate nel 2018 rilevate in Toscana

Soddisfazione altissima, pari al 95,5%: sul podio il Chianti Docg, Brunello di Montalcino e Bolgheri Doc

 

Firenze, 9 febbraio 2019 –  Fotografati, raccontati, condivisi e recensiti: i vini toscani sono protagonisti del web e godono di un’eccellente reputazione online, pari al 95,5%.È quanto emerge dallo studio cheFondazione Sistema Toscana haprodotto avvalendosi diTravel Appeal e che è stato presentato sabato 9 febbraio a Firenze in occasione dell’inaugurazione della Settimana delle Anteprime di Toscana 2019.

 

Fondazione Sistema Toscana, che opera nel campo della comunicazione digitale per conto della Regione (www.visittuscany.com), ha commissionato la ricerca a Travel Appeal, startup B2B specializzata in Data Science e Intelligenza Artificiale al servizio della Travel Industry. Dalla mappatura e analisi di oltre 41 mila contenuti, pubblicati nel corso del 2018 mentre gli utenti si trovavano nel territorio toscano, è emerso che la soddisfazione generale (sentiment) degli utenti è altissima, pari al 95,5% (calcolata sulla base dei contenuti digitali prodotti da oltre 6,5 mila utenti unici). Il Rosso di Montalcino vince la sfida dei vini preferiticon un sentiment del 97.1%mentre tra i 10 denominazioni più citate online il podio se lo aggiudica il Chianti Docg, (27% di citazioni), seguito dal Brunello di Montalcino Docg(13%) e il Bolgheri Doc(9%).

CRESCITA DELLE RECENSIONI – In generale, i contenuti online che trattano i vini toscani crescono ad un ritmo molto sostenuto: +57% nell’ultimo anno. Tassi di crescita interessanti per citazioni e quindi sulla diffusione delle denominazioni,, vengono registrati dalla Vernaccia di San Gimignano Docg (+1200%), dal Chianti Classico Docg (+471%) e dal IGT Toscano (+275%) e l’Orcia Doc (+241%).

IL RACCONTO ATTRAVERSO LE IMMAGINI– È attraverso le immagini che si sviluppa il racconto e la condivisione online dei vini toscani: il 78% di post condivisi nei social media ha riguardato immagini corredate di un testo. Anche per questo Instagram veicola una grossa fetta di contenuti e conversazioni social sui vini toscani: il post che ha ottenuto più interazioni in assoluto nel 2018, precisamente il 13 Dicembre, con 6.451 Like e 33 commenti è proprio una immagine pubblicata su Instagram che immortala un Bolgheri Superiore Guado al Tasso del 1999.

PERIODICITÀ– Tra agosto e ottobre si concentrano i picchi massimi di post e recensioni sui vini toscani, coincidenti con il periodo di maggior attenzione al tema che culmina con la vendemmia. In particolare, gli ultimi due mesi del 2018 registrano rispettivamente un +109% e un +162% di crescita rispetto al 2017.

I SITI WEB– I primi 3 siti web che producono contenuti sui vini toscani sono redazioni specializzate nel settore: winenews.it, vinialsupermercato.it, corrieredelvino.it. In totale si contano 932 fonti uniche che trattano l’argomento, per 6.545 utenti unici di cui il 46% si è espresso in lingua inglese.

LE CITTÀ– Firenze, Montepulciano e San Gimignano sono le città in cima alla classifica tra quelle nelle quali si concentrano i contenuti online sui vini toscani. In ognuna delle città toscane, infine, emergono le denominazioni più legate al territorio di riferimento.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.