Alto Adige Balance: un tuffo nel benessere al ritmo della natura.

Per affrontare la vita di tutti giorni con slancio ed energia è necessaria una pausa rigenerante. L’Alto Adige – grazie alle meraviglie del suo territorio – svela il segreto per ricongiungere cuore e mente.

Bolzano, 4 febbraio 2019 – Il tempo è una risorsa molto preziosa, un bene intangibile che avvalora il rapporto di ogni individuo con la realtà. Dunque, prima ancora di perderlo, va ritrovato.

Alto Adige Balance è la filosofia di vita che si pone l’obiettivo di aiutare le persone a dare valore al tempo.

Lasciarsi alle spalle la frenesia e l’affollamento di tutti i giorni per concentrarsi sull’essenziale non è un lusso, ma un dovere fondamentale per riportare la propria vita alla giusta dimensione. Un programma all’insegna del benessere psico-fisico e della ‘decelerazione’, dove l’immersione in luoghi evocativi e il contatto diretto con la natura dell’Alto Adige rappresentano la pausa più adatta per recuperare energie e entusiasmo.

Accompagnati da specialisti del luogo, gli ospiti si misureranno in memorabili attività che richiedono soltanto l’utilizzo di mente e cuore. Qualche esempio? In Val Gardena è possibile ammirare la bellezza di un panorama e catturarla per sempre, non con lo smartphone, ma disegnandola su carta con matite colorate; sul Renon si pratica l’apiterapia grazie a esercizi di respirazione che apportano beneficio al sistema immunitario, dando soluzioni naturali a problemi come asma e allergie; la Bassa Venosta, invece, invita ad esplorare i sentieri della meditazione e del silenzio alla scoperta di chiese, santuari e monasteri nascosti.

Tutte esperienze della durata per lo più di mezza giornata, ad eccezione delle due grandi novità dell’edizione 2019: la settimana Balance attorno alla cascata di Parcines e i tre giorni tra i monti della Valle Aurina.

L’energia e la forza della natura sono le grandi protagoniste di queste due proposte, con una piccola sfumatura: meditazione, bagno nella foresta e climatoterapia nel primo caso, dove il potere dell’acqua della cascata di Parcines incide sul benessere e sullo stato di salute di chi la vive. Una settimana di relax personalizzata, organizzata sulla base di un programma ad hoc che prende in considerazione alcuni parametri vitali degli ospiti – tra cui la frequenza cardiaca – discussi, poi, con un esperto sul posto. Nel secondo caso, entra in scena la montagna più autentica e selvaggia della Valle Aurina: un ritorno all’origine grazie a un’escursione speciale dedicata allo jodel che insegna a conoscere la propria voce. Dopo una serie di soste presso chiesette e malghe, si arriva alla sera quando, all’aperto, sarà imbastita una cena a base di erbe aromatiche e frutti raccolti nel bosco. A quel punto, si potrà trascorrere la prima notte nel tepore di un’autentica casa contadina e, la seconda notte, in tenda per ammirare il magico cielo stellato dell’Alto Adige.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.