Quanta carne consumano gli italiani?

 

La metà di quanto stimato fino ad oggi

Presentato il volume “Consumo reale di carne e di pesce in Italia”, Ed. Franco Angeli, a cura di Vincenzo Russo, Anna De Angelis, Pier Paolo Danieli

Bologna, 27 settembre 2017 – Si è svolto oggi a Bologna il Convegno “La Carne e i suoi valori nell’alimentazione umana”. L’evento, tenutosi presso la Sala Monticelli del Comando Regio-nale dei Carabinieri, ha ospitato illustri relatori del mondo accademico e istituzionale che hanno animato il dibattito sulle evidenze nutrizionali, di qualità e sicurezza del settore in Ita-lia. I lavori sono stati introdotti dal Prof. Giorgio Cantelli Forti, Pres. Accademia Nazionale Agricoltura, dal Maggiore Umberto Geri, Com. Nas Carabieri Bologna, e dall’On. Simona Ca-selli, Assessore Agricoltura Regione Emilia Romagna.

Durante l’evento è stato presentato il volume “Consumo reale di carne e di pesce in Italia”, Ed. Franco Angeli, a cura di Vincenzo Russo, Anna De Angelis, Pier Paolo Danieli: un lavoro di ricerca di straordinaria importanza in un momento di dibattito intenso sull’importanza della “quantità” di carne e pesce nella dieta, rispetto ai benefici e ai presunti rischi per la salute ad essi collegati.

La ricerca, svolta dalla Commissione di studio istituita dall’ASPA (Associazione Scientifica per la Scienza e le Produzioni Animali), pone una distinzione dirimente fra consumo reale e con-sumo apparente di questi alimenti, poiché i dati attualmente più diffusi (Fao, Ismea) sono proprio quelli apparenti, stimati sulla base dei Bilanci di Approvvigionamento Nazionali utiliz-zati solo a fini macroeconomici: alla produzione nazionale (calcolata su peso equivalente car-cassa per le carni e su peso vivo per il pesce) si somma l’importazione, si sottrae l’esportazione e si divide per il numero di abitanti.

Questo calcolo è però ben distante dal consumo reale perché esprime anche il contenuto e il peso di parti non edibili di carne e pesce (ossa, cartilagini, grasso, carcasse, interiora). Ciò no-nostante, il consumo apparente è l’unico dato che viene preso in considerazione in modo im-proprio per lo studio delle relazioni tra consumo di carne e salute.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.